testata home OK

Giovedì, 15 Febbraio 2018 00:00

La fondatrice

Luigia Tincani (Chieti, 25 marzo 1889 – Roma, 31 maggio 1976) ha partecipato, agli inizi del Novecento, al sorgere dei movimenti cattolici laicali, animandoli con una lucida intuizione dei nuovi compiti sociali e professionali della donna.

Fin da giovanissima la Tincani maturò la sua vocazione apostolica nella passione per l’impegno educativo all’interno della società laica dell’Italia del primo Novecento, alimentando la propria spiritualità domenicana e cateriniana a Bologna e a Roma.

La vocazione religiosa, maturata in ambiente domenicano, a Bologna e a Roma, con il sostegno di p. Ludovico Fanfani O.P. fu attuata dalla Tincani mediante la fondazione di una Congregazione a servizio dell’evangelizzazione della cultura in tutti i luoghi in cui essa si elabora, con la passione dello studio e dell'azione educativa, come forma di pre-evangelizzazione.

Grande anima contemplativa, personalità vivacissima e amabile, Luigia Tincani è giunta ad attuare la sintesi di un sincero umanesimo cristiano che l'ha resa attenta, con singolare capacità di risposte creative, ai problemi dell'uomo e della donna contemporanei, e particolarmente di chi si sente lontano dalla Chiesa o indifferente in materia religiosa.

Insegnante fin da giovanissima e consapevole che il bisogno più grande nella società è quello della formazione – umana e cristiana – dei giovani, volle cercarli  là dove passano tutti, nella scuola pubblica, per condividere i loro interessi e suscitare le domande che accompagnano il cammino della vita.

Ricevette da Pio XI, Pio XII, Giovanni XXIII e Paolo VI incarichi di responsabilità come membro della Commissione di esperti presso l’Ufficio centrale per le Scuole e gli Istituti cattolici italiani.

Lavorò molto, personalmente e tramite le sue Missionarie, per l'associazionismo cattolico (Laureate cattoliche, Scout e Guide); collaborò con mons. Montini, nella Fuci degli anni Venti, per la formazione di un laicato cattolico attivo nella società civile, anche sul versante femminile.

Condivise idee e progetti con p. Mariano Cordovani, don Giuseppe De Luca, il card. Lercaro, p. Jacques Loew e altri. Prima e dopo il Concilio Vaticano II seguì gli eventi ecclesiali con viva partecipazione ai percorsi di riforma e con progetti e iniziative apostoliche di frontiera, inviando singole Missionarie in Paesi lontani (Stati Uniti, Francia, Egitto, Spagna) e aprendo, in Italia, piccole comunità nelle periferie urbane.

Aprì le prime fondazioni dell’Unione in Pakistan (1947), su richiesta del p. Ludovico Fanfani, e poi  in India (1967).

Gli ultimi anni della sua vita, consumati nella malattia, sono la testimonianza suprema della sua spiritualità missionaria. Nel 2011 la Chiesa l’ha riconosciuta Venerabile.


Per saperne di più:

Luigia Tincani. Una donna accompagna il Concilio Ecumenico Vaticano II, a cura di Cesarina Broggi, con una prefazione di Mons. Jean-Louis Bruguès op, Angelicum University Press, Romae 2013.

Tra storia e profezia. La pienezza dell’umano negli scritti di Luigia Tincani fondatrice della LUMSA, a cura di C. Broggi e B. Papasogli, Libreria Editrice Vaticana, Città del Vaticano 2010.

R.I. Zanini - M. Fagiolo, Sulla strada delle grandi cime, Ed. San Paolo 2008.

A. Montonati, Luigia Tincani, Vivere per educare, Ancora, Milano 2001.

V. Baldelli - G. Cavallini - G. Dalla Torre - C. Dau Novelli - G.P. Di Nicola - E. Ducci - A. Gaudio - N. Iorio  - E. Malaspina - D. Mongillo -  G. Rocca - I. Venchi, Luigia Tincani. La scuola come vocazione, Introduzione di N. Raponi, Conclusione di G. De Rosa, Studium, Roma 1998.

B. Papasogli, Luigia Tincani. L’oggi di Dio sulle strade dell’uomo, Roma, Città Nuova, 1985, rist. 2009.
Letto 74 volte Ultima modifica il Martedì, 05 Giugno 2018 14:35
Altro in questa categoria: La nostra storia »

Lascia un commento

Assicurati di inserire tutte le informazioni richieste (*)

Contatti

homeVia Appia Antica 226
00178 Roma (Italia)

tel

+39 06 78 44 11

icona fax+39 06 78 44 11 217

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Chi siamo

L’“Unione S. Caterina da Siena delle Missionarie della Scuola” è una congregazione religiosa domenicana.
Siamo chiamate ad affiancare il cammino dei nostri contemporanei con lo studio e la preghiera e a cercare con loro le risposte evangeliche agli interrogativi di società complesse e multiculturali. 
Vogliamo perciò vivere in coerenza un cristianesimo di frontiera ed essere lievito e sale, che hanno poca visibilità ma fanno crescere e danno sapore. 
L'utilizzo dei cookie concorre al buon funzionamento di questo sito e favorisce il miglioramento dei servizi offerti all'utente. L'accesso ai contenuti del sito e l'utilizzo dei servizi implica accettazione dell'utilizzo dei cookie.