testata home OK

Per frequentare qualunque tipo di scuola, in Pakistan, ci vogliono i soldi anche per comprarsi la divisa:
ma che gioia poter studiare!

Le Missionarie della Scuola a Lahore portano avanti da vari anni un lavoro di supporto ai ragazzi che non frequentano alcuna scuola perché fin da piccoli devono aiutare la famiglia o perché i genitori non possono pagare le spese scolastiche. La diocesi di Trento sostiene finanziariamente il progetto. L’inserimento scolastico è indispensabile per garantire a tutti questi ragazzi quel minimo di istruzione che permetterà loro di dare un contributo positivo in una società dove l’ignoranza è sfruttata e strumentalizzata dalle diverse forme di fondamentalismo.
 
Visitando assiduamente le famiglie, con l’aiuto della parrocchia e di insegnanti laici, le Missionarie della Scuola inseriscono gradualmente nelle scuole i ragazzi, piccoli o grandi, per lo più cristiani, e con il doposcuola li aiutano a superare le difficoltà dello studio: la gioia di questi studenti e la tenacia del loro impegno in ambienti spesso ostili li portano anche a continuare gli studi in scuole professionali, e alcuni di loro arrivano agli studi universitari e a professioni qualificate, generalmente poco accessibili alla minoranza cristiana. La crescita umana di questi ragazzi e delle loro famiglie, corroborata da una formazione cristiana che dia le motivazioni e il coraggio, è segno di sicura speranza per la Chiesa locale e per la società, per la costruzione di un futuro migliore per tutti.
Pubblicato in PROGETTI IN CORSO

Contatti

homeVia Appia Antica 226
00178 Roma (Italia)

tel

+39 06 78 44 11

icona fax+39 06 78 44 11 217

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Chi siamo

L’“Unione S. Caterina da Siena delle Missionarie della Scuola” è una congregazione religiosa domenicana.
Siamo chiamate ad affiancare il cammino dei nostri contemporanei con lo studio e la preghiera e a cercare con loro le risposte evangeliche agli interrogativi di società complesse e multiculturali. 
Vogliamo perciò vivere in coerenza un cristianesimo di frontiera ed essere lievito e sale, che hanno poca visibilità ma fanno crescere e danno sapore. 
L'utilizzo dei cookie concorre al buon funzionamento di questo sito e favorisce il miglioramento dei servizi offerti all'utente. L'accesso ai contenuti del sito e l'utilizzo dei servizi implica accettazione dell'utilizzo dei cookie.