testata home OK

Domenica, 29 Luglio 2018 09:20

Incontri – Una famiglia che non fa notizia

L. è una di quelle maestre trasferite dal sud al nord Italia per non perdere il lavoro. Si è ambientata bene nella nuova scuola, a Bologna, ma la famiglia è rimasta in Sicilia. Le chiedo come sta suo marito, che qualche anno fa in un incidente ha perso tutte e due le gambe, dal ginocchio in giù, e ora ha le protesi.  Mi ha risposto: «Sta bene, ma ha bisogno di continui controlli. Mio marito è un grande! Nonostante tutto quello che ha passato – lungo coma, vari interventi – si è sempre preoccupato prima degli altri e poi di se stesso. Ogni mattina comincia la giornata ringraziando tutti: Dio (anche se non è praticante), i suoi genitori, me, i figli, gli amici e dice di essere convinto che lassù c’è Qualcuno che gli è stato e gli è sempre vicino;. Anch’io non sono praticante – continua L. –  ma sono convinta che la forza che mio marito ha non può darsela lui da solo, gli viene sicuramente da Qualcuno». 

Le faccio notare che questo è un cammino di fede autentica. Un’esperienza che si può trasmettere ai figli? Mi risponde «Grazie a Dio, mi pare di sì». E con un certo ingenuo orgoglio materno mi racconta una storia che non ha apparentemente nulla di teologico, ma è insolitamente vera: la loro figlia (16 anni) si era da poco lasciata col suo ragazzo, cui aveva dovuto dire un no doloroso ma convinto: «Nella mia famiglia – gli aveva detto – il matrimonio ha il suo significato e so che c’è un prima e c’è un dopo; anch’io sono convinta di questo e per nessun motivo rinuncerò mai a questo principio; perciò sei libero di lasciarmi». Cosa che il ragazzo aveva subito fatto. Salvo poi rendersi conto di un mondo di valori che la risposta della ragazza gli aveva fatto scoprire, dandogli la voglia di un amore vero. E così lui è tornato da lei.

Valori nuovi in una società invecchiata. «Proprio ora germogliano, non ve ne accorgete?» (Is 43, 19). Il sorriso del Creatore non si spegne.
Letto 35 volte Ultima modifica il Domenica, 29 Luglio 2018 13:22

Lascia un commento

Assicurati di inserire tutte le informazioni richieste (*)

Contatti

homeVia Appia Antica 226
00178 Roma (Italia)

tel

+39 06 78 44 11

icona fax+39 06 78 44 11 217

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Chi siamo

L’“Unione S. Caterina da Siena delle Missionarie della Scuola” è una congregazione religiosa domenicana.
Siamo chiamate ad affiancare il cammino dei nostri contemporanei con lo studio e la preghiera e a cercare con loro le risposte evangeliche agli interrogativi di società complesse e multiculturali. 
Vogliamo perciò vivere in coerenza un cristianesimo di frontiera ed essere lievito e sale, che hanno poca visibilità ma fanno crescere e danno sapore. 
L'utilizzo dei cookie concorre al buon funzionamento di questo sito e favorisce il miglioramento dei servizi offerti all'utente. L'accesso ai contenuti del sito e l'utilizzo dei servizi implica accettazione dell'utilizzo dei cookie.