testata home OK

Martedì, 14 Settembre 2021 12:59

Dal segno di Caino al segno della Croce

Quando due giorni fa, dopo l’ennesimo femminicidio, le telecamere hanno indugiato per qualche istante sulla scena dell’arresto del marito, possiamo aver provato un istintivo senso di repulsione nel vedere la piccola croce vistosamente ostentata al collo dell’arrestato.

Ma oggi la Chiesa celebra, in Oriente e in Occidente, la festa dell’Esaltazione della Santa Croce, cioè dell’efficacia redentiva dell’amore di Dio, solidale con il dolore dell’uomo. Così anche il segno di Caino (Gen 4,15) si rivela segno di speranza offerta a ogni uomo o donna, creature redente dal sangue di Cristo e da Lui innestate nella vita di Dio.

Nessuno ci tolga quella croce (cioè quella speranza) dall’anima. E neanche dagli occhi. Senza paura di chiamare le cose col loro nome, ma ci riconosciamo fratelli solo se impariamo a guardarci come ci guarda Dio.
Pubblicato in IN DIALOGO

Contatti

homeVia Appia Antica 226
00178 Roma (Italia)

tel

+39 06 78 44 11

icona fax+39 06 78 44 11 217

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Chi siamo

L’“Unione S. Caterina da Siena delle Missionarie della Scuola” è una congregazione religiosa domenicana.
Siamo chiamate ad affiancare il cammino dei nostri contemporanei con lo studio e la preghiera e a cercare con loro le risposte evangeliche agli interrogativi di società complesse e multiculturali. 
Vogliamo perciò vivere in coerenza un cristianesimo di frontiera ed essere lievito e sale, che hanno poca visibilità ma fanno crescere e danno sapore. 
L'utilizzo dei cookie concorre al buon funzionamento di questo sito e favorisce il miglioramento dei servizi offerti all'utente. L'accesso ai contenuti del sito e l'utilizzo dei servizi implica accettazione dell'utilizzo dei cookie.