testata home POL ok
środa, 23 maj 2018 13:27

Adozioni a distanza

Di fronte alle enormi disuguaglianze che il progresso tecnologico attualmente non riesce ad attenuare, per le carenze e anche le responsabilità registrabili sul piano della valorizzazione delle risorse del pianeta, della maturazione politica e dei programmi nazionali e internazionali di sviluppo, il singolo sente la responsabilità di contribuire nella misura delle sue piccole possibilità, nella logica dei “cinque pani e due pesci” che un ragazzo diede a Gesù per consentirgli di sfamare la folla che lo circondava (Gv 6, 9).

Una strada di collaborazione possibile a tutti e sicuramente utile è quella di partire dall’essenziale: l’educazione delle nuove generazioni nei luoghi dove i ragazzi e i giovani sono la maggioranza ma spesso non hanno una formazione che li renda capaci di incidere positivamente nelle società di appartenenza.

- In collaborazione con le Missionarie della Scuola operanti in Pakistan e in India possiamo sostenere le famiglie e le Chiese locali con adozioni a distanza che permettano di nutrire, vestire e far studiare bambini e ragazzi (soprattutto cristiani ma anche hindu e musulmani) che non avrebbero questa possibilità, ma che nelle scuole cattoliche potrebbero imparare a crescere nel rispetto reciproco e nell’impegno a migliorare la società in cui vivono, per costruire un mondo migliore. 
Con una quota di 200,00 euro l’anno si può assicurare l’aiuto a uno di questi bambini e seguirne la crescita anche intessendo un rapporto di amicizia con loro e con le loro famiglie.

- In Pakistan poi ci sono famiglie ridotte in schiavitù per debiti anche piccoli, contratti con padroni di fornaci di mattoni, che impongono interessi da usura per sfruttarli e abusare di loro in tutti i modi. Così i bambini non possono studiare e non hanno futuro.
Le possibilità di aiuto sono molte: si possono riscattare queste famiglie o i loro bambini pagando il debito oppure si può promuoverne il riscatto sociale dando nuove possibilità di lavoro per i genitori e di istruzione per i figli.

Chi vuol saperne di più può scriverci a questo indirizzo: Ten adres pocztowy jest chroniony przed spamowaniem. Aby go zobaczyć, konieczne jest włączenie w przeglądarce obsługi JavaScript.
Read 2371 times Last modified on czwartek, 16 maj 2019 07:22

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Używanie plików cookie przyczynia się do prawidłowego funkcjonowania tej strony i promuje poprawę usług oferowanych użytkownikowi. Dostęp do zawartości strony i korzystanie z usług oznacza akceptację użycia plików cookie.