testata home OK

Mercoledì, 23 Maggio 2018 13:27

Adozioni a distanza

Di fronte alle enormi disuguaglianze che il progresso tecnologico attualmente non riesce ad attenuare, per le carenze e anche le responsabilità registrabili sul piano della valorizzazione delle risorse del pianeta, della maturazione politica e dei programmi nazionali e internazionali di sviluppo, il singolo sente la responsabilità di contribuire nella misura delle sue piccole possibilità, nella logica dei “cinque pani e due pesci” che un ragazzo diede a Gesù per consentirgli di sfamare la folla che lo circondava (Gv 6, 9).

Una strada di collaborazione possibile a tutti e sicuramente utile è quella di partire dall’essenziale: l’educazione delle nuove generazioni nei luoghi dove i ragazzi e i giovani sono la maggioranza ma spesso non hanno una formazione che li renda capaci di incidere positivamente nelle società di appartenenza.

- In collaborazione con le Missionarie della Scuola operanti in Pakistan e in India possiamo sostenere le famiglie e le Chiese locali con adozioni a distanza che permettano di nutrire, vestire e far studiare bambini e ragazzi (soprattutto cristiani ma anche hindu e musulmani) che non avrebbero questa possibilità, ma che nelle scuole cattoliche potrebbero imparare a crescere nel rispetto reciproco e nell’impegno a migliorare la società in cui vivono, per costruire un mondo migliore. 
Con una quota di 200,00 euro l’anno si può assicurare l’aiuto a uno di questi bambini e seguirne la crescita anche intessendo un rapporto di amicizia con loro e con le loro famiglie.

- In Pakistan poi ci sono famiglie ridotte in schiavitù per debiti anche piccoli, contratti con padroni di fornaci di mattoni, che impongono interessi da usura per sfruttarli e abusare di loro in tutti i modi. Così i bambini non possono studiare e non hanno futuro.
Le possibilità di aiuto sono molte: si possono riscattare queste famiglie o i loro bambini pagando il debito oppure si può promuoverne il riscatto sociale dando nuove possibilità di lavoro per i genitori e di istruzione per i figli.

Chi vuol saperne di più può scriverci a questo indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Letto 968 volte Ultima modifica il Giovedì, 16 Maggio 2019 07:22

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Contatti

homeVia Appia Antica 226
00178 Roma (Italia)

tel

+39 06 78 44 11

icona fax+39 06 78 44 11 217

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Chi siamo

L’“Unione S. Caterina da Siena delle Missionarie della Scuola” è una congregazione religiosa domenicana.
Siamo chiamate ad affiancare il cammino dei nostri contemporanei con lo studio e la preghiera e a cercare con loro le risposte evangeliche agli interrogativi di società complesse e multiculturali. 
Vogliamo perciò vivere in coerenza un cristianesimo di frontiera ed essere lievito e sale, che hanno poca visibilità ma fanno crescere e danno sapore. 
L'utilizzo dei cookie concorre al buon funzionamento di questo sito e favorisce il miglioramento dei servizi offerti all'utente. L'accesso ai contenuti del sito e l'utilizzo dei servizi implica accettazione dell'utilizzo dei cookie.